Basetta selciato (paved stone base)

Questa volta ho voluto fare qualcosa di diverso dalla solita strada sterrata!

This time I wanted to make something different from the usual unpaved road!

Mi sono ritrovato a voler creare una basetta per il mio Hornisse, ma avevo voglia di qualcosa di diverso da terra o sabbia. Ho provato allora a riprodurre una strada in selciato.

I found myself looking for a base for my Hornisse, but I wanted something different from dirt or sand. Thus, I tried to make a paved stone road.

Sono partito da un foglio di Plasticard spesso circa 1 mm, su cui ho disegnato dei rettangoli di 1,8×3,6 cm, ovvero circa 65×130 cm, in scala 1:35:

I started from a Plasticard sheet roughly 1 mm (0.04 in) thick, on which I drew some 1.8×3.6 cm (0.71×1.42 in) rectangles, that is about 65×130 cm (25.6×51.2 in) in 1:35 scale:

Dopo aver ritagliato i rettangoli, ho praticato delle incisioni con la punta del taglierino, riproducendo i solchi che si vedono sui selciati di alcune città:

After having cut the rectangles, I made some scratches with the tip of the cutter, thus reproducing the grooves that sometimes can be seen on the paved stone tiles of some cities:

Con l'aiuto di una limetta in cartone e della carta abrasiva ho lisciato le asperità e smussato i bordi per farli sembrare più arrotondati:

Using a cardboard file and a sheet of sandpaper I smoothed the surface and the borders in order to make them look more rounded:

Ho incollato i pezzi su una base di polistirene espanso, ritagliando i bordi in eccesso. Come colla ho usato quella vinilica, dato che quella per polistirene scava letteralmente la base in schiuma. Non li ho posizionati allineati al bordo, ma con un angolo casuale, per dare più movimento alla scena:

I glued the pieces on a styrofoam base, cutting off the excess. I used vinyl glue, because the polystyrene one literally carves the foam. I didn't put the pieces parallel to the borders, but with a random angle, to make the scene more dynamic:

Ho anche ricavato una grata di scolo, incavandola al centro con una lima tonda, e dopo averla messa in posizione ho "scavato" il polistirene espanso sottostante con alcune gocce di colla da modellismo...

I even made a drain grate, hollowing out its center with a round file, and after having put it in position, I "carved" the underlying styrofoam with some drops of cement glue...

Nel frattempo, ho fatto alcune prove di posizionamento con il modellino finito dell'Hornisse:

Meanwhile, I tried the final scene with my Hornisse:

Le fughe vanno riempite con un misto di sabbia, acqua e colla vinilica:

The joints have been filled with a mix of sand, water and vinyl glue:

Ho verniciato le lastre con due diverse tonalità di grigio, tranne la grata che ho dipinto in marrone molto scuro:

I painted the tiles with two different shades of grey, except the drain grate, colored in a very dark brown:

Infine, l'invecchiamento! Un leggero e diffuso lavaggio ad olio (Terra d'Ombra naturale e Terra di Siena bruciata) sui bordi delle lastre, ed uno mirato e più pesante (in Bruno van Dyck) nelle fughe. Vicino alla grata ho invece usato alcune tonalità di verde per riprodurre l'effetto della vegetazione che cresce con l'umidità. Questo è il risultato finale:

Finally, the weathering! A light and diffused oil wash (Raw Umber and Burnt Sienna) on the tile borders, and an heavier pin wash (Van Dyck Brown) in the joint. Near the drain grate, instead, I used a couple of shades of green to simulate the vegetation growing in the moisture. This is the final result:

Leave a Reply

Your email address will not be published.